Lapo's Style: Semplice, ma eclettico. Mi piace cambiare

“Il mio stile? Molto più semplice di quanto lo si dipinge, ma nello stesso tempo, eclettico, fatto di molte cose”. Così Lapo Elkann descrive il suo personale modo di intendere e di vedere il mondo, davanti alle telecamere di “Che tempo che fa”, la trasmissione condotta da Fabio Fazio su Raitre, andata in onda ieri sera. L’occasione era la presentazione del suo libro “Le regole dello stile”.

L’imprenditore e chiacchierato uomo immagine, nonché personaggio dello show business, descrive così la sua ultima “creazione”. “Un libro senza presunzione, senza voler insegnare nulla a nessuno. Si tratta di appunti sullo stile e sullo creatività. Lo stile – dice inoltre l’erede di casa Agnelli – non è solo apparenza, ma anche quello che c’è dietro”. E ci tiene a non farsi inquadrare: “Non ho intenzione di farmi incasellare, mi piace cambiare”.

Lapo, mentre pare sia al capolinea la storia d’amore con l’imprenditrice kazaka Goga Ashkenazi, si distrae pensando al lavoro: “Gli incontri, i viaggi, sono lo stimolo e l’occasione del fare. E noi italiani abbiamo un ‘asset’ nella manica: il bello, che ci ha sempre contraddistinto”. E chi ne è stato ambasciatore nel mondo è, secondo lui, il celebre nonno, Gianni Agnelli, che a pochi giorni dal decennale della scomparsa (il 24 gennaio), il nipote ricorda così: “Ho avuto la fortuna di stare insieme a lui, mi ha fatto scoprire il bello”. E infine rivela: “Conservo i suoi cappotti e li porto, avendo la sua stessa fisionomia”. (fonte TMNews)

Guarda anche...

Luciano Ligabue

Doppia uscita discografica per Luciano Ligabue

Oggi, venerdì 4 dicembre, escono il disco di inediti “7” e la raccolta “77+7”, una …