Nuotare sicuri nelle acque europee

Secondo l’annuale relazione dell’Agenzia europea dell’ambiente, oltre l’85% dei siti di balneazione monitorati in tutta Europa nel 2016 sono stati classificati come “eccellenti”, ovvero quasi del tutto privi di agenti inquinanti nocivi per l’uomo e l’ambiente.

Oltre il 96% dei siti balneari ha soddisfatto i requisiti minimi di qualità stabiliti dalle norme dell’Unione europea.
Lussemburgo, Cipro, Malta, Grecia e Austria sono i paesi con il maggior numero di siti di balneazione con qualità “eccellente” dell’acqua, mentre l’Italia conta il 91% di tutti i siti presi in esame classificati tra le eccellenze.

Newsletter

Guarda anche...

maneskin

Eurovision Song Contest 2021. I Maneskin vincono si Francia e Malta

Il brano della band italiana è stato il più ascoltato al mondo su Spotify tra …