Home | Dischi & Novità | David Bowie: dal 19 maggio su etichetta Parlophone “Clareville Grove Demos”

David Bowie: dal 19 maggio su etichetta Parlophone “Clareville Grove Demos”

Il 2019 segna il cinquantesimo anniversario dalla prima hit di David Bowie, “Space Oddity”. Oltre a “Spying Through A Keyhole”, la raccolta già annunciata che sarà disponibile dal prossimo 5 aprile, Parlophone vuole commemorare il 50esimo anniversario con un cofanetto di sei home demo, quattro delle quali sono registrazioni inedite. Questo cofanetto, che invece uscirà il 19 maggio, documenta ulteriormente le prime fasi dello sviluppo di Bowie come artista e cantautore.

Registrato nel gennaio 1969 nell’appartamento di David a Clareville Grove, Londra, queste demo live catturano David insieme a John ‘Hutch’ Hutchinson, in seguito allo scioglimento del Feathers Trio di cui faceva parte la ragazza di David all’epoca, Hermione Farthingale.

La fotografia che decora il cofanetto e la stampa interna fu scattata dal manager di Bowie di quei tempi Ken Pitt e fu scattata nell’appartamento che condivideva con Hermione. Il look con i capelli corti del Duca Bianco era dovuto al suo ruolo nel film The Virgin Soldiers e ricorda quello dell’“era berlinese” di dieci anni dopo.

Come con il cofanetto di singoli in vinile “Spying Through A Keyhole”, il design di ogni etichetta è pensata per riflettere il modo in cui David inviava molti dei suoi demo alle case editrici e discografiche, con ogni titolo scritto con la sua grafia sulle etichette acetate EMIDISC. I singoli sono tutti mono e suonano a 45 r.p.m.

TRACKLIST

Single 1

Side A
Space Oddity
Questa versione della demo apparì per la prima volta nella versione 2CD di Space Oddity per il suo 40esimo anniversario e debutta ora su vinile. Precede la registrazione ai Morgan Studios che fu contenuta nel film mai trasmesso Love You Till Tuesday.

Side B
Lover To The Dawn
Questa canzone dedicata a un’amante precedente è stata poi probabilmente mutata in ‘Cygnet Committee’ registrata per l’album successivo di David Bowie (aka Space Oddity).

Single 2

Side A
Ching-a-Ling
Precedentemente registrato nell’ottobre 1968 dal trio Turquoise vede ora David, Hermione e Tony Hill (che divenne Feathers quando Hutch sostituì Hill). David e Hutch continuarono ad eseguire la canzone in duo in seguito all’allontanamento di Hermione.

Side B
An Occasional Dream
Con il testo leggermente diverso dalla versione successiva dell’album, questa versione della demo apparì per la prima volta nella versione Space Oddity 40th Anniversary.

Single 3

Side A
Let Me Sleep Beside You
Una versione in studio fu registrata per prima nel settembre 1967, ma rimase inedita fino all’album The World of David Bowie nel 1970. Il brano fu registrato in seguito in sessione per la BBC nell’ottobre 1969 e una volta che David fu soddisfatto, fu registrato nuovamente per l’album Toy 30 anni dopo. Quella versione vide finalmente la luce nel cofanetto 3CD Nothing Has Changed nel 2014.

Side B
Life Is A Circus
La cover di una canzone oscura scritta da Roger Brunn registrata dal quartetto vocale/strumentale Djinn. è cantata in stile Simon and Garfunkel da David e Hutch.

Musicisti:
David Bowie – voce, chitarra, stilofono
John ‘Hutch’ Hutchinson – voce e chitarra

Fotografia di Ken Pitt © Ken Pitt

Newsletter

Guarda anche...

David-Bowie

“Space Oddity x Unlock The Moon Experience” di David Bowie

Questo mese segna il cinquantesimo anniversario di due eventi cosmici che hanno plasmato il corso …

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi