Tomorrow’s Jazz

Tomorrow’s Jazz, al Teatro La Fenice la seconda edizione

Seconda edizione di Tomorrow’s Jazz, il premio dedicato ai giovani talenti del jazz italiano ideato da Veneto Jazz e finanziato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Sabato 17 ottobre, alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia, si svolgeranno le audizioni dei giovani musicisti under 30 selezionati dall’Osservatorio di Veneto Jazz in collaborazione con la rete dei Conservatori Italiani. Nell’esibizione (quest’anno a porte chiuse a causa delle restrizioni per il pubblico della normativa anti-Covid19) si alterneranno band e formazioni di diversa composizione, guidate da un leader. Ad alcuni di loro saranno assegnati gli ambiti premi del concorso che, oltre ad un riconoscimento in denaro per i primi tre classificati, prevede concerti in festival e club italiani ed esteri, dal Jazz at Lincoln Center di New York al Ronnie Scott’s Jazz Club di Londra, dal lettone Rigas Ritmi Festival alla partecipazione ad uno dei concerti del prestigioso circuito di Jazz Italian Platform o di Venezia Jazz Festival. A giudicarli una giuria composta da Giuseppe Mormile (presidente e direttore artistico di Veneto Jazz), Gigi Sabelli (critico jazz), Gabriele Mirabassi (musicista) e Simone Zanchini (musicista).

“Ritorniamo a selezionare e premiare i giovani talenti del jazz italiano con la consapevolezza che il Premio sia uno strumento davvero utile per la loro carriera” spiega l’ideatore del Premio e presidente di Veneto Jazz Giuseppe Mormile “Al di là del riconoscimento economico, viaggiare all’altro capo del mondo per una esibizione in luoghi consacrati alla musica è una esperienza impagabile per un musicista emergente. L’adrenalina del pubblico internazionale, la conoscenza degli altri musicisti, l’orgoglio di essere inseriti in un cartellone prestigioso sono elementi davvero entusiasmanti per chi ama questo mestiere”. E aggiunge: “Dopo l’edizione del 2018 abbiamo ricevuto molti ringraziamenti e consensi dagli artisti stessi e personalmente sono molto felice di poter contribuire, anche in piccola parte, alla loro scoperta e valorizzazione”.

I giovani musicisti selezionati per la seconda edizione del Premio Tomorrow’s Jazz sono: Aldo Di Caterino Trio (Bari) con Aldo Davide di Caterino (flauto), Bruno Montrone (pianoforte) e Antonello Losacco (contrabbasso); Beatrice Gatto (Roma) con Beatrice Gatto (voce), Federico Buccini (tastiera), Guglielmo Molino (basso elettrico), Simone Lanzillotti (batteria); Carovana Tabù (Trebaseleghe – PD) con Giacomo Cazzaro (sax alto), Federico Limardo (sax tenore e soprano), Giulio Tullio (trombone), Tony Santoruvo (tromba), Davide di Giuseppe (batteria), Nicole Brandini (basso elettrico), Andrea Albini (chitarra acustica ed elettrica), Stefano Proietti (pianoforte e tastiere); Francesco Zampini Trio (Prato) con Francesco Zampini (chitarra), Michelangelo Scandroglio (contrabbasso) e Mattia Galeotti (batteria); Guido Della Gatta Duo (Roma) con Guido della Gatta (chitarra) e Aldo Capasso (contrabbasso); Guglielmo Santimone Trio (Siena) con Guglielmo Santimone (piano), Antonio Izzo (basso), Marco Salvador (batteria); Martino De Francesco – “KD Cluster trio + 1” (Verona) con Martino De Franceschi (contrabbasso), Marcello Abate (chitarra), Marco Soldà (batteria), Lorenzo de Luca (sax); Francesco Pollon Trio (Venezia, Vicenza, Treviso) con Francesco Pollon (pianoforte), Francesco Bordignon (contrabbasso) e Max Trabucco (batteria); Treetops – Andrea Spiridigliozzi (Roma) con Andrea Spiridigliozzi (chitarra elettrica), Eric Stefan Miele (sax soprano), Daniel Ventura (sax tenore), Anna Bielli (chitarra elettrica), Marcello Tirelli (tastiere), Simone Ndiaye (basso elettrico), Luca Libonati (batteria).

I vincitori saranno comunicati dal 18 ottobre nei canali ufficiali di Veneto Jazz (sito web e pagina Facebook).

A conclusione del Premio e nell’ambito di Venezia Jazz Festival Fall edition, sabato 17 ottobre, sempre alle Sale Apollinee, il concerto aperto al pubblico (ore 19.30) di un solista del calibro di Gabriele Mirabassi, da più di trent’anni al vertice tra i migliori clarinettisti del panorama mondiale, sostenuto dal magma sonoro e creativo di Simone Zanchini, considerato uno dei più originali e innovativi fisarmonicisti della scena internazionale. Nel duo i ritmi del Sud America e la profondità pulsante del vecchio swing si mescolano alle sonorità di un jazz odierno e moderno, alternando composizioni originali a celebri standard del repertorio latino-americano (biglietti dai 18 ai 23 euro).

“Tomorrow’s Jazz” è organizzato da Veneto Jazz nell’ambito di Venezia Jazz Festival Fall edition #3 con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e in collaborazione con Teatro La Fenice di Venezia, Regione del Veneto, Città di Venezia. Media partner: Jazzit. Veneto Jazz è socio fondatore di JIP Jazz Italian Platorm.

Biglietti concreto Sale Apollinee del Teatro La Fenice:
intero 23 euro + diritto di prevendita / ridotto 18 euro + diritto di prevendita (residenti Città Metropolitana di Venezia, under 26, over 65 – acquistabili in prevendita solo nei punti vendita VeneziaUnica)
Prevendite: www.teatrolafenice.it – VeneziaUnica (on line e punti vendita) – Vivaticket (on line)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi