Edoardo Bennato

In edicola “Burattino senza fili” di Edoardo Bennato

Per una settimana il Bennato di oggi, nelle classifiche con il nuovo disco “Non c’è”, coesiste con quello del passato. Dall’ 1 dicembre, infatti, arriva in edicola l’indelebile album “BURATTINO SENZA FILI”, sesta uscita dei GRANDI ALBUM ITALIANI, collana curata da Paolo Maiorino, responsabile del catalogo Sony Music e composta da trenta cd da collezione che hanno segnato la storia delle musica italiana.

1977: esce “Burattino Senza Fili”. Dal giro di Do di un brano destinato a diventare un vero e proprio tormentone, al filo logico-narrativo che lega ogni canzone al mondo di Pinocchio, per diventare metafora delle storture dell’Italia degli anni di piombo. Il capolavoro strumentale e testuale di Edoardo Bennato, sarà l’album più venduto di quell’anno grazie a successi indiscussi come “Il gatto e la volpe”, “È stata tua la colpa”, “Mangiafuoco”, “La fata”, “Tu grillo parlante”, “In prigione. In prigione!”, “Dotti, medici e sapienti”, per chiudere con “Quando sarai grande”. L’uscita nelle edicole del 2020 segna così un ritorno al divertissment del primo Bennato e alla sua cruda rappresentazione della, poco mutata, realtà.

LA COLLANA

Ogni uscita, a cadenza settimanale, è composta da edizioni curate in ogni minimo dettaglio, accompagnate da un booklet con speciali approfondimenti incentrati sul singolo disco e sulla carriera di ogni artista, oltre a note di colore sui principali avvenimenti culturali in Italia e nel mondo che hanno caratterizzato l’anno di uscita di ogni album della collana. Tutte le sezioni sono documentate con foto e immagini d’archivio di difficile reperibilità.

La collana e i contenuti di ciascuna uscita sono ora una serie di podcast curati da Paolo Maiorino e dal DJ Speaker Carlo Nicoletti, prodotti da NoLogic Podcast e disponibili in streaming gratuitamente su Spotify, Apple Music e Spreaker.

Dopo “Lucio Dalla”, “Una donna per amico”, “La voce del padrone”, “Concerto per Margherita”, “Sotto il segno dei pesci” e “Burattino senza fili” arriveranno in edicola (in ordine di uscita): “Mio fratello è figlio unico” (Rino Gaetano); “Laura” (Laura Pausini); “Via Paolo Fabbri 43” (Francesco Guccini); “Siamo solo noi” (Vasco Rossi); “Crêuza de mä” (Fabrizio De André); “Mina” (Mina); “Buon compleanno Elvis” (Luciano Ligabue); “Il giorno dopo” (Mia Martini); “Tutto il resto è noia” (Franco Califano); “Profumo” (Gianna Nannini); “Nero a metà” (Pino Daniele); “Pazza idea” (Patty Pravo); “Samarcanda” (Roberto Vecchioni); “Paris milonga” (Paolo Conte); “Dove c’è musica” (Eros Ramazzotti); “La vita è adesso” (Claudio Baglioni); “Alla fiera dell’est” (Angelo Branduardi); “Hanno ucciso l’Uomo Ragno” (883); “Mangio troppa cioccolata” (Giorgia); “Zerolandia” (Renato Zero); “Mi fai stare bene” (Biagio Antonacci); “Parsifal” (Pooh); “T’innamorerai” (Marco Masini); “Carboni” (Luca Carboni).

Guarda anche...

Zecchino d'Oro

Lo Zecchino d’Oro a Natale nelle nostre case

Lo Zecchino d’Oro è pronto a scaldare questo Natale con due appuntamenti speciali in onda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi