vibrazioni

Si chiude al Museo del Saxofono la rassegna Vibrazioni

Si chiude al Museo del Saxofono la rassegna VIBRAZIONI, un’iniziativa organizzata con il finanziamento della Regione Lazio che, nell’arco di due mesi, ha visto esibirsi alcuni dei più prestigiosi musicisti nell’ambito del jazz e della musica classica, con progetti originali e a tema.

Sabato 20 novembre alle ore 21 si esibirà il trombettista GIANLUCA GALVANI con “Remembering Louis Armstrong”, un concerto che vuole ricordare l’artista afroamericano più influente del nostro tempo, il musicista che ha fatto la storia del jazz e del quale quest’anno ricorre il cinquantenario dalla scomparsa.

In questa serata la formazione ripercorrerà gran parte del repertorio legato a questo artista, partendo dai brani legati al periodo di New Orleans fino ai grandi successi che lo hanno reso noto al grande pubblico, primo fra tutti What a Wonderful World.

Un’occasione importante, dunque, per ricordare la figura di Louis Armstrong in una chiave moderna ed originale. Nell’organico dell’orchestra, oltre a Galvani alla cornetta, ci saranno Carlo Ficini al trombone, Piercarlo Salvia al clarinetto, Paolo Bernardi al pianoforte, Guido Giacomini al contrabbasso e Gianluca Perasole alla batteria.

Prima del concerto, a partire dalle ore 20, è prevista un’apericena opzionale al costo di € 15. L’ingresso alla performance è di € 15 con biglietti in prevendita sul sito di Liveticket o direttamente al Museo. Entrata con obbligo di presentazione del greenpass; è consigliata la prenotazione.

Gianluca Galvani

Intraprende da giovanissimo l’attività musicale concertistica ed in breve tempo si trova a suonare a fianco dei maggiori rappresentanti di jazz classico in Italia ed all’estero.

La sua concezione musicale è quasi totalmente rivolta al Jazz Classico e le sue esperienze vanno da quelle jazzistiche, sia in concerto che in studio di registrazione, a quelle televisive, radiofoniche e dal 2009 anche cinematografiche.

Ha avuto il piacere di collaborare con RAI TV, RAI Radio 2, Renzo Arbore, Paolo Belli, Greg e Lillo, Michael Supnick, Carlo Loffredo, Lino Patruno, Gianni Sanjust, Sammy Rimington, Harold Bradley, Marcello Rosa, Fabrizio Bosso, Giorgio Tirabassi, Enrico Montesano, Cattleya Film e Bianca Film.

Ha suonato nei più importanti Jazz Club italiani tra i quali vale la pena ricordare: Alexander Platz (RM) Blue Note (MI) Bourbon Street Jazz Club (NA), Cotton Club, Gregory’s Jazz Club, Music Inn, New Orleans Cafe’ (RM) Salumeria Della Musica (M) oltre alla partecipazione ad Umbria Jazz del 2004.

Il Museo del Saxofono gode del Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici sono Selmer Paris (Francia), Borgani (Italia), Eppelsheim (Germania), BCC Roma, International Woodwind (USA), J’Elle Stainer (Brasile), Lyrical Music Publications (USA), 4DRG e Highlights. Suoi partner sono Maccarese Spa, Farmacia Salvo D’Aquisto, Anipo (Francia), ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L’Oasi.

Ingresso: € 15:00

Apericena (opzionale) al costo di € 15:00

Museo del Saxofono via dei Molini snc (angolo via Reggiani) 00054 – Maccarese, Fiumicino (RM)

Biglietti in vendita al Museo o in prevendita su Liveticket:

https://www.liveticket.it/museodelsaxofono

Obbligo di presentazione di green pass all’entrata

Guarda anche...

ROME INTERNATIONA DOCUMENTARY FESTIVAL

Conclusa la prima edizione del Festival Internazionale del Documentario di Roma

Conclusa, al Cinema delle Provincie di Roma, la prima edizione del Rome International Documentary Festival …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.