I Placebo

I Placebo tornano in Italia


I PLACEBO annunciano oggi il loro grande ritorno in Italia con cinque nuove date nel 2023. La band, guidata da Brian Molko e Stefan Olsdal, è nota per aver rivoluzionato la musica rock attraverso l’unione di altri generi e sonorità musicali, creando un sound unico e inconfondibile. Dopo aver riempito di entusiasmo i propri fan sui palchi di Firenze Rocks e del Mediolanum Forum di Milano, il gruppo torna in Italia l’anno prossimo per cinque imperdibili appuntamenti nel mese di luglio.

I biglietti per la data del 13 luglio al Lucca Summer Festival saranno disponibili dalle ore 16:00 di oggi, mercoledì 7 dicembre su www.livenation.it. La vendita dei biglietti per le date dell’11 luglio al Sonic Park Stupinigi, del 14 luglio all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, del 16 luglio al Sonic Park Matera e del 18 luglio al Piazzola Live Festival di Piazzola sul Brenta (PD) aprirà lunedì 12 dicembre alle ore 12:00 su www.livenation.it.

Conosciuti per aver portato sul palco una coesione di generi diversi, negli anni i PLACEBO grazie alle loro immense competenze da scrittori/produttori, hanno soddisfatto sempre di più la loro fame di espressione, portando avanti tematiche sociali di spessore con uno stile musicale variegato, che spazia dal britpop, al post-grunge, al neo-glam, al punk rock fino ad arrivare a diverse sperimentazioni elettroniche. Il gruppo ha venduto nell’arco della sua carriera oltre 14 milioni di dischi e milioni di stream su Spotify.

Di seguito, il calendario nel dettaglio:

11 luglio 2023 • Nichelino (Torino), Sonic Park Stupinigi – Palazzina di Caccia Stupinigi
13 luglio 2023 • Lucca Summer Festival (piazza Napoleone)
14 luglio 2023 • Imola, Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari
16 luglio 2023 • Matera, Sonic Park Matera – Cava del Sole
18 luglio 2023 • Piazzola Sul Brenta (Padova), Piazzola Live Festival – Anfiteatro Camerini


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.