A Perugia è arrivato il Pokebus

A Perugia nasce il Pokebus, pulmino da nove posti per accompagnare “in sicurezza” i cacciatori di Pokemon Go. E’ l’iniziativa di due giovani ex disoccupati, Edoardo Mocellin e Daniele Benvenuti, 20 e 30 anni, che hanno investito nel mezzo i loro risparmi. A raccontare la loro storia è il Corriere dell’Umbria.

“Anche a Perugia abbiamo visto che la situazione sta sfuggendo di mano perché il gioco assorbe mentalmente” hanno spiegato Benvenuti e Mocellin al Corriere dell’Umbria. “Un giorno – hanno aggiunto – abbiamo assistito a un incidente e quando dall’auto sono scesi ragazzi con il cellulare in mano abbiamo fatto due più due”. Così hanno investito i loro risparmi nel pulmino ribattezzato Pokebus, a disposizione 24 ore su 24 e sette giorni su sette su prenotazione dei “cacciatori” di Pokemon, per chiunque voglia giocare “in modo sicuro”. “Ci hanno chiamato in tanti – assicurano i due – anche alle 4 di notte”.

Iscriviti alla Newsletter (16371)

[post-marguee]