terremoto

Forti scosse in Italia Centrale. Epicentro tra Lazio e Abruzzo

Una forte scossa di terremoto di 5.1 gradi della scala Richter è stata avvertita intorno alle 10.25 nel centro Italia. La scossa è stata sentita nel Lazio, in Abruzzo, nelle Marche, in Emilia Romagna ed in Toscana. Chiaramente avvertita anche a Roma. Poco meno di un’ora, e una seconda scossa più forte scuote tutto il centro Italia di magnitudo 5.5.

Una terza scossa è stata registrata alle 11:26, ancora di magnitudo 5.4 con epicentro nella stessa zona del terremoto dell’Aquila del 2009. Altre di magnitudo minore (superiore a 4 e 3) sono state registrate dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Epicentro nelle zone del terremoto di agosto – “L’epicentro è nella zona del terremoto del 24 agosto”, ha detto Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile a Rainews24 parlando del primo terremoto. Curcio ha poi aggiunto che “dal 24 agosto nel centro Italia si sono superate le 45mila scosse”.
La prima scossa di terremoto di magnitudo 5.3 registrata oggi fa parte “della stessa sequenza del 24 agosto scorso che ha attivato varie faglie della stessa struttura”, ha detto all’AGI Concetta Nostro, primo ricercatore dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). “La zona interessata si trova a metà tra quella attivata dal terremoto del 2009 a l’Aquila e quella attivata dal sisma del 24 agosto”, ha aggiunto.

La neve peggiora la situazione – Questi territori attualmente sono in estreme condizioni meteo a causa del gelo e delle forti nevicate che hanno colpito specialmente il versante adriatico del Paese. I mezzi dei vigili del fuoco stanno incontrando diverse difficoltà a raggiungere le zone colpite dalle scosse di terremoto di questa mattina a causa della neve presente sulle strade. Le verifiche di eventuali crolli sono in corso.

Newsletter

Guarda anche...

spoleto

Seconda edizione per Spoleto Jazz Season

Seconda edizione per Spoleto Jazz Season che, dopo un anno di interruzioni dovute all’emergenza Covid, …