Prosecco: Commissione europea in prima fila per protezione prodotti a indicazione geografica

Ancora una volta la Commissaria al Commercio Ue Cecilia Malmström dimostra che la Commissione europea è in prima fila quando si tratta della protezione dei prodotti a indicazione geografica”. E’ quanto dichiara l’on. Paolo De Castro, primo vice presidente della Commissione agricoltura al Parlamento europeo, in seguito alla risposta ottenuta dalla Commissione europea alla sua interrogazione sull’uso scorretto della denominazione Prosecco in Moldova. Dalla replica della Malmström emerge che “la Commissione sta facendo pressione sulle autorità moldove fino al più alto livello – dice De Castro – e i segnali dati dal primo ministro Pavel Filip sono positivi”. E’ “l’ennesima dimostrazione – prosegue l’europarlamentare – che l’Ue è una risorsa anche per risolvere questo tipo di problemi, grazie alla possibilità di affiancare all’iniziativa nazionale il peso negoziale di ventotto paesi”.

Newsletter

Guarda anche...

sib

SIB Sindacato Italiano Balneari e Cia-Agricoltori Italiani di nuovo insieme

Estate 2021: S.I.B. Sindacato Italiano Balneari e Cia-Agricoltori Italiani di nuovo insieme per la seconda …