Ue. Stop a bibite zuccherate nelle scuole

L’industria europea dei soft drinks non venderà più bevande zuccherate nelle scuole secondarie dell’Ue, distributori automatici inclusi. Lo annuncia l’Unesda, l’associazione europea di categoria che rappresenta i più noti produttori di bevande analcoliche.L’iniziativa, su base volontaria, sarà applicata gradualmente, con l’obiettivo di raggiungere entro la fine del 2018 tutti i Paesi Ue, coinvolgendo oltre 50mila scuole secondarie e più di 40 milioni di studenti.

Newsletter

Guarda anche...

zecchino d'oro

Zecchino d’Oro. Una nuova canzone per il primo giorno di scuola

Una storia, una canzone dello Zecchino d’Oro e dieci azioni per affrontare la paura e …