Salute. Importante passo avanti nella lotta contro la resistenza agli antibiotici

Il Parlamento europeo ha adottato il nuovo quadro legislativo per i medicinali veterinari. Questi tre regolamenti risultanti dai negoziati del dialogo a tre dovrebbero essere adottati dal Consiglio prima della fine dell’anno in corso ed entrare in vigore al più tardi entro il 2022.

In base a questa nuova legislazione, l’uso preventivo di antibiotici nell’alimentazione animale sarà vietato e si applicherà anche alle derrate alimentari importate. Per quanto riguarda l’uso su un intero allevamento, esso sarà autorizzato solo in caso di rischio elevato di contaminazione dell’intero allevamento e in assenza di altre soluzioni.

Dichiarazione di Marco AFFRONTE, membro della commissione per la salute e l’ambiente:

“Questa lunga battaglia ambientale per affrontare il problema della resistenza antimicrobica ha finalmente dato i suoi frutti.

Vietando la somministrazione preventiva di antibiotici agli animali, miglioriamo l’efficacia degli antibiotici sulle malattie microbiche che colpiscono l’uomo e la qualità dei nostri alimenti.

Questo divieto mette in discussione anche l’allevamento intensivo basato sulla resa a scapito del benessere degli animali.

Siamo inoltre lieti di aver imposto norme UE ai nostri partner commerciali non UE per i prodotti alimentari importati ».

Newsletter

Guarda anche...

casa-aria-pulita

Decalogo anti-smog: ecco alcuni consigli

Smog e inquinamento domestico mettono a rischio la salute: arriva dai ricercatori dell’Università Cattolica un …

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi