Home | Tempo d'Europa | Matera e Plovdiv: le Capitali europee della “cultura 2019”

Matera e Plovdiv: le Capitali europee della “cultura 2019”

Matera è una cittadina di 60mila abitanti del sud dell’Italia nota per i Sassi, le storiche case costruite nella cave naturali della Murgia materana, e dichiarata patrimonio dell’umanità UNESCO.

“È un’opportunità per la città per mostrare al mondo le sue attrazioni storiche”, ha affermato l’eurodeputato italiano Piernicola Pedicini, membro dell’Europa della libertà e della democrazia diretta. “Le persone avranno la possibilità di ammirare la bellezza delle case materane scavate nella roccia, le chiese sotterranee, la Cattedrale del 13° secolo e l’incredibile panorama che circonda la città”.

Lo slogan di Matera 2019 è “Open Future” (“Futuro aperto”) e ha cinque temi principali: “Futuro remoto”, “Continuità e rotture”, “Riflessioni e connessioni”, “Utopie e distopie” e “Radici e percorsi”. Sono inoltre stati creati due progetti pilastro: “I-DEA”, dedicato alla ricerca e alla rappresentazione della storia antropologica, artistica e culturale della regione, e “Open Design School”, un laboratorio di design, di sperimentazione e di innovazione interdisciplinare.

Plovdiv è la prima città bulgara a ricoprire il ruolo di Capitale europea della cultura. Sita nella parte sud-centrale della Bulgaria, nel cuore della pianura Tracia, Plovdiv è la seconda città più grande del paese, con circa 345mila abitanti.

“Dopo la Presidenza del Consiglio europeo [tra gennaio e giugno 2018], Plovdiv 2019 è uno dei prossimi eventi di maggior rilievo della Bulgaria”, ha affermato l’eurodeputato bulgaro del Partito popolare europeo, Andrey Kovatchev.

“Together” (“Insieme”) è il motto di Plovdiv come Capitale europea della cultura. Sono quattro i binari tematici: “Fuse” (“Unione”) integra i gruppi etnici e le minoranze, lo scopo è quello di unire diverse generazioni e gruppi sociali; “Transform” (“Trasformazione”) rivaluta e fa rinascere gli spazi urbani dimenticati; “Revive” (“Rinascita”) mira a preservare l’eredità culturale e a espandere l’accesso alla cultura; “Relax” promuove uno stile di vita sostenibile fatta di slow pace (ritmo lento), slow food e decrescita (in linea con il movimento economico, politico e sociale a favore delle economie ecologiche e delle idee anticonsumistiche e anticapitaliste).

In programma ci sono oltre 300 progetti e circa 500 eventi in più di 70 luoghi di tutta la città. “Si attende un afflusso di oltre due milioni di turisti pronti a visitare Plovdiv nel 2019”, anticipa l’eurodeputato.

Newsletter

Guarda anche...

rinascimento

Matera. Altri tre capolavori per “Rinascimento visto da Sud”

Tre ulteriori capolavori arrivano ad arricchire la già strepitosa parata di magnifiche opere riunite dalla …

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi