Home | In News | Gioia Libardoni: un 2019 ricco di novità belle sorprese

Gioia Libardoni: un 2019 ricco di novità belle sorprese

Per Gioia Libardoni il 2019 sarà un anno ricco di novità e belle sorprese, soprattutto su grande schermo. L’attrice trentina, ormai da tempo divisa tra Hollywood (dove lavora anche come filmaker) e l’Italia, tornerà infatti al cinema con due film e dei personaggi destinati a conquistare il pubblico.

Uno è l’action movie “Trading Paint” diretto da Karzan Kader e ambientato nel mondo delle corse automobilistiche.

Qui Gioia veste i panni della sensuale Kelly, segretaria di Linsky (Michael Madsen), antagonista in una storia che vede protagonista l’ex campione Sam Munroe (interpretato da John Travolta) alle prese con le problematiche legate al figlio Cam (Toby Sebastian), aspirante pilota che decide di schierarsi con la squadra rivale. Nel cast anche la pop-star americana Shania Twain.

L’altro è “Restiamo amici”, commedia firmata da Antonello Grimaldi e tratta dal romanzo di Bruno Burbi “Si può essere amici per sempre”, che era stata presentata in anteprima all’ultimo Taormina FilmFest.

Nel film Gioia interpreta Clara, donna bella e DEterminata, sposata con Leo (Libero de Rienzo) e molto legata come lui al pediatra vedovo Alessandro (Michele Riondino) nonché al suo migliore amico Gigi (Alessandro Roja), che in fin di di vita, gli fa una proposta surreale.

Chi è Gioia Libardoni – Nata a Levico Terme (in provincia di Trento), dopo essersi diplomata in lingue (sua passione insieme allo sport) si è trasferita a Roma dove ha mosso i suoi primi passi nel mondo del cinema e della tv. Ha partecipato come attrice a fiction di successo come “Anna e I Cinque” (2008) e “Le Segretarie del Sesto” (2009), per poi farsi conoscere ancora di più dal grande pubblico grazie a “Cado dalle Nubi” (2009), primo film di Checco Zalone diretto da Gennaro Nunziante.
Nel frattempo ha iniziato la sua carriera come filmaker, divisa tra l’Italia e gli Stati Uniti: ha, per esempio, creato il teaser di fiction del museo Muse di Renzo Piano e lavorando sul set di film come “Tutte le strade portano a Roma” (del 2015, con Sarah Jessica Parker Raul Bova) o “Black Butterfly” (del 2017, con Antonio Banderas e Jonathan Rhys Meyers). E non è finita qui, perché nel 2016 ha lavorato come assistente nel team di Tom Hanks per la realizzazione del film “Inferno”.

Questo però non dimenticando mai la sua passione per la recitazione: ha infatti recitato nel film “Finding Steve McQueen” con Travis Fimmel e il premio Oscar Forest Whitaker e ha persino debuttato a teatro, a Los Angeles, con la fortunata commedia “My Big Gay Italian Wedding” di Anthony J. Wilkinson.

Newsletter

Guarda anche...

Gioia Libardoni

Gioia Libardoni ospite del Festival “Los Angeles, Italia – Film, Fashion and Art Fest”

Gioia Libardoni ha partecipato all’apertura di “Los Angeles, Italia – Film, Fashion and Art Fest”, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi