Capacchione sollecita Enzo Bianco affinché i comuni costieri applichino la Legge di Stabilità

Il presidente nazionale del SIB/FIPE-Confcommercio, Antonio Capacchione, ha partecipato, stamane, al Convegno sulla rigenerazione urbana organizzato dalla Confcommercio insieme all’ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, che si è svolto a Roma presso la sede nazionale della Confcommercio.

La collaborazione fra gli Enti locali e la Confcommercio, definita anche attraverso un Protocollo d’intesa sottoscritto dalle due Associazioni il 9 aprile 2018, ha trovato una prima feconda attuazione in molti comuni con iniziative che hanno rivitalizzato i centri storici.

Il convegno ha visto la partecipazione di numerosi dirigenti nazionali e territoriali di Confcommercio, unitamente al Presidente Carlo Sangalli, e di autorevoli sindaci capitanati dal Presidente del Consiglio nazionale dell’ANCI, Enzo Bianco.

Il presidente Capacchione ha colto l’occasione per sollecitare il Presidente Bianco affinché i comuni costieri procedano speditamente all’applicazione della Legge di Stabilità, che ha differito di quindici anni la scadenza dei titoli concessori, permettendo alle aziende balneari di poter accedere al credito bancario e alle provvidenze pubbliche per gli investimenti necessari al potenziamento dei servizi balneari.

“È francamente inconcepibile che, a distanza di sette mesi, sono ancora molti i comuni che non hanno proceduto alla applicazione della Legge di Stabilità” – ha dichiarato Capacchione – il quale ha, poi, chiesto al Presidente Bianco un intervento dell’ANCI affinché siano superati, dai comuni rivieraschi italiani, questi ritardi dannosi non solo per le aziende balneari, ma anche e soprattutto per le stesse comunità locali.

Il Presidente Enzo Bianco ha assicurato un suo tempestivo interessamento al riguardo.

Newsletter

Guarda anche...

capacchione

S.I.B al Sun di Rimini

Al SUN di Rimini consegnati i diplomi di riconoscimento della storicità a 25 stabilimenti balneari …