Coronavirus, il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti

Alla luce delle nuove restrizioni governative dovute all’epidemia di Coronavirus in atto in tutto il mondo e il particolar modo in Italia, recentemente firmate e comunicate alla Polizia di Stato è stato predisposto un nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti che tutti i cittadini dovranno portare con sé in ogni occasione.

Cosa cambia
Non essendo consentiti spostamenti da un comune all’altro e a maggior ragione da una regione all’altra, il modello certifica il motivo dello spostamento che, oltre che per comprovata esigenza lavorativa dei pendolari, deve essere di assoluta urgenza per gli spostamenti fuori città e di necessità per gli spostamenti all’interno della città. Tra questi motivi rientra anche il raggiungimento di ferrovie, aeroporti e porti per riportare a casa un famigliare autorizzato a viaggiare. Inoltre nel modulo bisognerà comunicare l’indirizzo di residenza e quello di domicilio. Questa piccola accortezza aiuterà le forze dell’ordine a monitorare il temuto “esodo da nord a sud” che comporterebbe ulteriori contagi e nascite di focolai del virus con le difficili e tristi conseguenze che noi tutti ormai conosciamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi