parlamento europeo

Parlamento europeo: COVID-19, bilancio e stato di diritto

Il Parlamento si concentrerà su crisi COVID-19, bilancio UE e stato di diritto in questa settimana impegnativa, tra sessione plenaria e le riunioni delle commissioni.

Bilancio e ripresa
I negoziati tra Parlamento, Consiglio e Commissione europea sul bilancio UE 2021-2027 continuano lunedì 9 novembre.

La Commissione per i problemi economici e monetari e la Commissione per i bilanci voteranno congiuntamente lunedì sul dispositivo per la ripresa e la resilienza di 672,5 miliardi di euro, un elemento chiave del piano di rilancio UE. Il dispositivo vuole fornire un supporto finanziario su ampia scala per gli investimenti e le riforme, per poter superare l’impatto della crisi di COVID-19.

Il Parlamento voterà sul bilancio UE 2021 durante la sessione plenaria da remoto. Gli europarlamentari richiederanno più finanziamenti per i programmi di sostegno ai gruppi più vulnerabili. Gli eurodeputati decideranno anche la posizione che il Parlamento dovrà tenere riguardo ai finanziamenti per il Green deal.

COVID-19
Il Parlamento discuterà giovedì 12 novembre in plenaria e voterà in seguito sul funzionamento del nuovo programma ‘UE per la salute’, che vuole migliorare la capacità dell’UE di aiutare gli stati membri nell’attuale crisi sanitaria e nelle crisi future.

Giovedì ci sarà anche un dibattito con la Commissione sul bisogno di trasparenza nel garantire i vaccini per il COVID-19.

Stato di diritto
La plenaria di giovedì si concentrerà sull’impatto della pandemia di coronavirus su democrazia, diritti fondamentali e stato di diritto.

A inizio settimana (martedì 10 novembre) il Parlamento europeo e i membri dei parlamenti nazionali discuteranno sulla prima relazione annuale sullo stato di diritto della Commissione europea e sul ruolo che i parlamenti potrebbero ricoprire. Il Parlamento europeo ha proposto un ciclo di monitoraggio annuale dei valori UE per rimpiazzare i meccanismi attuali.

Sempre in plenaria
La plenaria inizierà mercoledì 11 novembre pomeriggio con un dibattito sui risultati delle elezioni USA.

Sempre nello stesso giorno il Parlamento discuterà della lotta contro il terrorismo e di come salvaguardare la libertà di espressione e il diritto all’istruzione.

Dopo la nomina di Mairead McGuinness a commissaria UE il Parlamento eleggerà un nuovo vicepresidente del Parlamento con scrutinio segreto.

Il Parlamento voterà sull’accordo con la Cina di reciproca tutela per 200 prodotti di indicazione geografica europea in Cina e per prodotti cinesi in Europa. Tra questi ci sono prodotti come il prosciutto di Parma, la vodka polacca e il formaggio spagnolo Manchego: saranno protetti da imitazioni o impiego illecito del loro nome.

Fonte News Parlamento

Guarda anche...

parlamento europeo

Senzatetto: il PE chiede di porre fine al fenomeno entro il 2030

Il numero di senzatetto nell’UE negli ultimi 10 anni è aumentato del 70%• Il fenomeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi