gio evan

Gio Evan aggiunge nuove date al tour

Gio Evan aggiunge nuove date al tour e pubblica il nuovo singolo Metà Mondo

A pochi mesi dall’uscita del suo ultimo album, Gio Evan torna finalmente in tour per una serie di date estive e pubblica un nuovo singolo, Metà Mondo, uscito venerdì 25 giugno e che sta già diventando una delle canzoni dell’estate.

Mareducatour è un concept spettacolo di e con Gio Evan. Un percorso artistico poetico e musicale che attraversa il mare. Una performance che invita a farsi mare da soli arrivare alla riva ma anche alla deriva per derivare da altro, cogliere scogli dentro per non rischiare l’onda d’urto.

Conoscere l’alta marea di cui siamo capaci e strabordare a largo. È l’inizio di Abissale, (spettacolo invernale), il momento prima di aver vinto l’abisso.

Ecco le date confermate ad ora:

09/07 FONTANETO D’AGOGNA (NO) – PHENOMENON

16/07 BERGAMO – PIAZZA ALPINI

17/07 JESOLO – PARCO PEGASO

25/07 RICCIONE – CONCERTI ALL’ALBA

03/08 FANO – ROCCA MALATESTIANA

07/08 GENOVA – PORTO ANTICO

30/08 FIRENZE – ANFITEATRO LE CASCINE

21/08 FORTE DEI MARMI (LU) – VILLA BERTELLI

Per le date di Fontaneto d’Agogna e Bergamo Gio Evan ha deciso di regalare un’esperienza speciale al proprio pubblico: infatti grazie alla collaborazione con l’associazione Guanti Rossi questi concerti saranno accessibili ai non udenti.

Metà mondo è un up tempo che ci apre le porte alla vita, assecondando la nostra voglia di evasione e di libertà quasi senza regole.

La canzone è stata inserita nella versione digitale dell’album Mareducato e volutamente chiude il disco con un messaggio positivo. Il cammino arduo attraverso il “mare”, metafora dell’esistenza, finisce con l’abisso visto come liberazione.

“Metà mondo” è la traccia inedita dell’album “Mareducato”, colei che chiude il percorso marino. Dopo esser passati dalla riva, aver affrontato le alte maree e aver vinto le onde, dopo essersi presentati al largo e aver raggiunto l’abisso, non resta che diventare noi stessi l’abisso. Bisogna diventare abissali, smettere di seguire le norme e iniziare a seguire l’enorme. Bisogna inaugurarsi allo spropositato di proposito, andare continuamente all’eccesso, diventare continenti di incontinenti, creare l’unità dismisura.


Metà mondo è l’abissale, l’uomo fattosi profondità, colui che non fa più parte di una sola vita ma che fa parte di solo vita. (Gio Evan)

Il cantautore e scrittore è reduce dalla sua prima apparizione al Festival di Sanremo con il brano Arnica a cui è seguita l’uscita per Polydor/Universal del suo nuovo album, Mareducato, che ha già raggiunto i 15 milioni di ascolti, e del suo ultimo libro per Rizzoli, Ci siamo fatti mare.

BIO

Gio Evan è un artista poliedrico: scrittore, cantautore e artista di strada. Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi.

Nel 2008 scrive il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe. Tra il 2012 e il 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Pubblica indipendentemente il suo primo disco “Cranioterapia”.

Nel 2014 inizia due progetti per le strade francesi: “Gigantografie” e “Le poesie più piccole del mondo”. Tra il 2014 e il 2016 pubblica i libri “La bella maniera” (il suo primo romanzo, per Narcissuss), “Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche” (Narcissuss) e “Passa a sorprendermi” (Miraggi Edizioni), oltre a scrivere e dirigere l’opera “OH ISSA – Salvo per un cielo”. Nel 2017 esce il libro “Capita a volte che ti penso sempre”, per Fabbri. Marzo 2018 è in vendita il nuovo libro per Fabbri “Ormai tra noi è tutto infinito”. Il 17 aprile esce “Biglietto di solo ritorno”, il doppio album di esordio che lo porterà in tour in Italia ed Europa.

Dopo un periodo di assenza torna sulle scene nel 2019 con il nuovo romanzo “Cento cuori dentro” (Fabbri Editori) e con “Natura Molta”, il nuovo doppio album. A novembre a Miami è protagonista insieme a Carmen Consoli di HIT WEEK, il Festival dedicato alla diffusione della musica e della cultura italiana oltre i confini nazionali.

A maggio 2020 l’artista è tornato con un nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te” (Fabbri Editori) e il nuovo singolo “Regali fatti a mano” (Polydor/Universal). A ottobre esce il libro “I ricordi preziosi di Noah Gingols” (Fabbri Editori) e a novembre il singolo “Glenn Miller” (Polydor/Universal Music). A gennaio 2021 pubblica il libro “Se mi cerchi ti trovi” (Fabbri Editori).

A marzo 2021 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Arnica”(Polydor/Universal Music) . “Mareducato” è il suo nuovo album uscito il 12 marzo, “Ci Siamo Fatti Mare” è il nuovo libro edito da Rizzoli e disponibile dal 16 marzo.

Guarda anche...

niccolò fabi

Niccolò Fabi al Musart Festival di Firenze

“È una gioia vedere la macchina ripartire, trovare spettatori felici di poter rivivere questo momento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.