Luciana Littizzetto

Conferito il premio Friday’s The Future ai Korishanti e Luciana Littizzetto

Domenica 3 ottobre alle 11.30 alla Galleria della Molinella nel Centro Storico al MEI2021 di Faenza verrà conferito IL PREMIO FRIDAY’S THE FUTURE ai KORISHANTI E LUCIANA LITTIZZETTO per il videoclip “Il Sogno di Greta”.

Il singolo “Il sogno di Greta”, sollecita alla coesione tra i popoli ed alla responsabilità individuale nel perseguire cambiamenti epocali, quale quello della sostenibilità ambientale, scrollando di dosso l’idea che sia una questione delegabile: il mondo cambia solo se comincio da me.

All’appello si sono uniti diversi artisti che, dopo aver ascoltato il brano in anteprima, hanno voluto dare il loro contributo per rafforzare e divulgare il messaggio: Max Pisu, Ale & Franz, Mago Forrest, Alessandra Faiella, Nando Timoteo, Arturo di Tullio, I Gemelli di Guidonia, Nadia Puma, Giorgio Centamore.

Il brano è scritto e composto da Franco Rapillo, arrangiato dai Korishanti e mixato e masterizzato al Wavelife Studio (a cura di Daniele Mattiuzzi).

Il MEI 2021 – Meeting delle Etichette Indipendenti, giunto alla sua ventiseiesima edizione ideata e coordinata da Giordano Sangiorgi, si riconferma la più importante rassegna della musica indipendente italiana. Per tre giorni il 1°, 2 e 3 ottobre la città di Faenza sarà teatro di concerti, forum, convegni, fiere e mostre nelle principali piazze, teatri e palazzi e palchi faentini.

L’edizione di quest’anno è dedicata a RINO GAETANO, a 40 anni dalla sua scomparsa. Fin dalla prima storica edizione, il MEI, la manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, è stata la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia (tra gli altri Diodato, Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Brunori Sas, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax, e tantissimi altri ) e ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese (come Ermal Meta, Fulminacci, Lo Stato Sociale, Ghali, I Cani, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo e tanti altri).

Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e più recentemente i Maneskin, che al MEI di Faenza hanno realizzato una delle loro primissime e uniche esibizioni in un festival indipendente fuori da Roma.

Durante i suoi 26 anni di attività il MEI, con le sue edizioni ufficiali insieme alle tante edizioni speciali (a Bari, Roma e in altre città), ha registrato un totale di 1 milione di presenze, la partecipazione di 10mila artisti e band dal vivo, 5mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni e 1000 giornalisti (più di 100 dal resto d’Europa) che hanno parlato del MEI contribuendo a renderla la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana.

Anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente.

Verranno premiate le migliori realtà indie italiane grazie al circuito di AudioCoop, che rappresenta circa 200 piccole etichette discografiche indipendenti italiane, e saranno presenti, unico caso in Italia, i vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la penisola e selezionati da AudioCoop, coordinamento etichette indipendenti, dalla Rete dei Festival, dal circuito di AIA – Artisti Italiani Associati, insieme a La Squadra per la Musica, il programma in oltre 150 radio Classic Rock on Air, mentre main sponsor saranno Comune di Faenza, Regione Emilia-Romagna, La Bcc Ravennate Forlivese e Imolese, e l’AFI, l’Associazione Fonografici Italiani.

Per informazioni e prenotazioni solo via mail dal 1° settembre all’indirizzo meifaenza@gmail.com.

È necessario indicare la data o le date da prenotare insieme al nome, cognome, numero di telefono, indirizzo mail della persona o del numero di persone interessate (se più di uno indicare anche se congiunti).

Guarda anche...

mei

Sciopero della Musica al MEI di Faenza

“Sciopero della Musica con 15 minuti di silenzio della Musica al MEI di Faenza sabato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.