matteo romano

Matteo Romano da oggi il 45 giri di “Virale”

E’ già disponibile in tutti i negozi tradizionali e negli store digitali il 45 giri di “VIRALE”, il 7 pollici che contiene il brano presentato da MATTEO ROMANO sul palco del Festival di Sanremo e il precedente singolo “TESTA E CROCE” (https://youtu.be/klrIxr_CF9o) con cui il cantautore cuneese aveva ottenuto il lasciapassare per il teatro Ariston.

“VIRALE”, che ad un mese dalla fine del festival è ancora nella Top15 dei brani più ascoltati su Spotify, ha totalizzato oltre 16 milioni di stream sulla piattaforma digitale svedese a cui si aggiungono le views del video ufficiale visibile su https://youtu.be/ciUEwnSbry8 (prodotto da Antonio Giampaolo per Maestro e con la regia di bendo, Lorenzo Silvestri & Andrea Santaterra).

Il video è stato premiato con il trofeo dei Soundies #Awards | Premio Casa Sanremo – il primo premio nella storia italiana dedicato ai #videoclip delle canzoni in gara al #Festival di Sanremo.

La motivazione recita: perché il progetto musicale “Virale” vive in un equilibrio perfetto nella scelta fotografica e di narrazione: un elegante amalgama, con testi e musica senza eccessi e azzardi.

Matteo era arrivato a Sanremo dopo il debutto con “Concedimi” (doppio Platino con oltre 35 milioni di stream) e aver partecipato a Sanremo Giovani con “Testa e Croce”.

“VIRALE”, brano firmato dallo stesso Matteo con Dario Faini, Alessandro La Cava e Federico Rossi, racconta di una storia d’amore (o meglio di un litigio dopo l’amore e dell’amore dopo un litigio) con un linguaggio fresco tipico della generazione di Matteo come si capisce dal ritornello: “va in tendenza e risale e diventa Virale”.

“L’esperienza sanremese è stata surreale da diversi punti di vista – ha raccontato Matteo Romano- Ho conosciuto persone che ho sempre guardato da lontano, e mai avrei pensato di incontrare.

L’affetto e il supporto nei miei confronti è stato grandissimo e inaspettato e sono felice davvero di come è stato recepito il brano e di come sono stato accolto io. Pensare di essere arrivato 11mo in gara con dei big del genere è un grande orgoglio che mi spinge ad andare avanti per questa strada. Sanremo è stato per me solo l’inizio”.

A convincere la critica e il pubblico non sono state solo le esibizioni di “VIRALE”, un crescendo in termini di performance vocale e non solo dalla prima esibizione del mercoledì alla finale di sabato, ma anche il duetto con Malika Ayane sulle note di “Your Song” di Elton John.

Durante la serata dedicata alle Cover, infatti, Matteo si è esibito con la Ayane accompagnandosi al pianoforte, il suo strumento regalando al pubblico una performance toccante.

Primo di tre gemelli, Matteo, nato e cresciuto a Cuneo (dove ha frequentato il Liceo Classico) si è appena trasferito a Milano per cominciare gli studi universitari in comunicazione e marketing.

Ha iniziato ad ascoltare musica precocemente condividendo le eterogenee passioni dei genitori che spaziano dal pop al rock al cantautorato italiano.

Sin da bambino Matteo ha messo in mostra la sua vena creativa prima con lo studio delle percussioni e della chitarra poi con il canto (che capisce immediatamente essere la sua vera vocazione) e il pianoforte.

Nel 2018 e 2019 partecipa al concorso “Next Talent” che si tiene nella sua città e vince in entrambe le occasioni il premio come miglior interprete.

Durante il primo lockdown, nel marzo 2020, Matteo inizia a pubblicare cover sui social network e sulla piattaforma di intrattenimento TikTok. Oltre alle cover pubblica anche un pezzo di “Concedimi”, brano che diventerà il suo primo inedito, riscuotendo enorme successo.

L’avventura di MATTEO inizia, infatti, ufficialmente nel novembre 2020 con l’uscita di “CONCEDIMI” (https://youtu.be/aD4joE4Cfac) che nel giro di un anno gli ha regalato prima un disco d’Oro, poi un platino fino ad arrivare ad un doppio platino.

A “Concedimi” (che ad oggi ha totalizzato oltre 35 milioni di stream e oltre 16 milioni di visualizzazioni) segue l’uscita nel marzo 2021 di “Casa di Specchi” (https://youtu.be/E89F1D3ELoE), il primo brano inedito di un artista italiano ad essere disponibile in Dolby Atmos (il nuovo formato audio innovativo) e la firma con Friends & Partners per l’organizzazione dei suoi live.

“Testa e croce” è il terzo inedito pubblicato da Matteo nell’autunno 2021 che gli regala prima la partecipazione a Sanremo Giovani e poi la vittoria che gli permette di raggiungere a febbraio 2022 il prestigioso palco del Teatro Ariston con “VIRALE” che si classifica alla 11ma posizione.

Il risultato di “Virale”, sia a Sanremo che in classifica, dimostra come Matteo Romano sia riuscito a cucirsi addosso una ballad pop moderna e in grado di rispecchiare i gusti del pubblico di oggi, ascolti prima di tutto di Matteo che ad un background legato ai grandi classici della canzone italiana e internazionale (da Franco Battiato, Fabrizio De Andrè, Claudio Baglioni, Luigi Tenco a Sting, Depeche Mode, Whitney Houston) ha affiancato artisti come Levante, Madame, Alessia Cara, Tate Mcrae, Finneas, Billie Eilish e Mahmood.

“è fresco come la canzone che ha portato. È sicuro nel canto (…)” Corriere della Sera

“il sorriso ammirato di Matteo Romano quando Malika apre bocca su Elton John. Lui dimostra che è sbagliato giudicare un cantante in base alla provenienza: una volta era “amici” il nemico, oggi TikTok, dove è nato questo ragazzo” Corriere della Sera -voto 8

“Passare dai duetti di TikTok al palco del Festival di Sanremo non deve essere facile. Matteo Romano è giovanissimo, ha un paio di successi alle spalle, un bel seguito, ma ridurlo a TikTok è limitante. Romano canta e canta bene, tiene il palco” Fanpage -Voto 7

“Che bravo Matteo Romano, altro che generazione TikTok, il ragazzo si prende il palco e non sfigura al fianco di un’artista, una voce, e una personalità come Ayane. Bravi” Fanpage – voto 9

“Matteo Romano a 19 anni ha retto il palco come se fosse al suo quinto sanremo” Il Fattoquotidiano.it

“Eravamo pronti ad impallinarlo: cosa ci fa un ragazzino che arriva da Tik Tok a sanremo con un brano che per di più si intitola “Virale”? e invece se la cava bene, la canzone ha firma di Dardust, è movimentata e rende bene sul palco” Rockol – Voto 7

“Una canzone che unisce l’anima cantautorale più tradizionale a quella più contemporanea e urban. Romano, che arriva da Sanremo Giovani, sul tappeto sonoro di Dario Faini, dà forma a un brano che nel ritornello ha il suo punto più alto e convincente” Rockol – Voto 7

“Dalla folta pattuglia di giovanissimi forse è quello che fa la figura migliore alla lunga. Canta meglio, ha una canzone che non è per niente brutta, fa la sua onesta figura e tranne l’uso del termine “Virale” non giovanilizza inutilmente la sua performance” La Repubblica – Voto 7 ½

“La canzone del giovanissimo Matteo Romano è la migliore della giovanissima pattuglia Neo pop, e lui la canta con grande convinzione, non la butta via, anzi stasera ha cantato anche con maggior sicurezza e convinzione” La Repubblica

“il salto TikTok-Ariston, per quanto assurdo, per ora dà ragione al ragazzo. Il titolo del brano, Virale, (…) pian piano scava dentro” Rockit

“Dei tre giovani scelti di Amadeus è quello con più personalità. Farà Strada” SkyTG24

“Lo sguardo complice prima che la musica partisse la dice lunga su quanto Matteo e Malika fossero allineati non solo vocalmente. (…) uno dei momenti più raffinati di questo Festival”. Skytg24 – Voto 8+

“è il migliore dei giovani in gara” Il Giorno

“Coraggiosissimo ad affrontare un brano del genere.(… ) Bravi” Leggo – Voto 8

“Una performance delicata con cui finalmente il giovane big più esprimere le sue capacità interpretative” Davide Maggio – Voto 7+

“Matteo Romano si cimenta con un caposaldo della musica, ad affiancarlo Malika. Less is more ed è questo il caso lampante. Matteo si dimostra l’unico giovane in grado di affrontare il palco di Sanremo. Il risultato una performance intensa, decisa” Newsic – voto 7,5

“Matteo ha fatto sicuramente un ottimo Sanremo. Tra i giovani è il più pronto ad affrontare quel palco. Virale ha una bella struttura. Performance di ottimo livello. Bravo Matteo” Newsic

“La poesia di Matteo Romano e Malika Ayane che insieme hanno cantato una bellissima e potente versione di “Your song” di Elton John. Lo abbiamo già detto e lo ridiciamo: Matteo è bravissimo, talentuoso, e la vita gli esce a fiotti dagli occhi. Andrà lontano”. Gente

Guarda anche...

Pristiess

Priestess torna con il singolo venerdi 24 “Lama d’argento”

A due anni dall’ultimo lavoro in studio, una delle artiste più poliedriche e versatili del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.