Cannes 2016: applausi per Woody Allen

Applausi alla 69esima edizione del Festival di Cannes che si è aperto ieri con l’atteso film fuori concorso Cafè Society di Woody Allen.

“Non mi sento vecchio, no, mi sento giovane – spiega – Sono sicuro che un giorno mi alzerò e sarò colpito da un ictus. Mi si vedrà in sedia a rotelle e la gente dirà: vi ricordate di lui, non è Woody Allen? Ora è così – scherza il regista – Ecco, finché non accadrà tutto questo, continuerò a fare film, e soprattutto lo farò finché ci sarà qualcuno di abbastanza folle da finanziare i miei progetti”.

Con il suo nuovo film, Woody Allen ci porta nella Hollywood degli anni Trenta, fra attori emergenti, cinici produttori e gangster. Il tutto condito dalla musica jazz tanto adorata dal regista newyorchese. Kristen Stewart, Blake Lively, Jesse Eisnberg e Steve Carell sono i protagonisti del film.

“Non credo nella competizione nel mondo dell’arte – continua Allen – la rivalità è fantastica nello sport. Realizzi un film, una giuria decide che è il migliore, ma qualcun altro penserà che sia il peggior film del festival o il più noioso. E’ tutto troppo soggettivo”, conclude. “Cafe Society” sarà nei cinema americani in agosto. Per l’Italia non è stata ancora fissata una data d’uscita.

Iscriviti alla Newsletter (16370)

[post-marguee]

Guarda anche...

fai bei sogni

Museo del Saxofono. Omaggio alla musica dei film di Woody Allen

Il primo week-end di luglio al Museo del Saxofono, la rassegna “Fai bei suoni”, propone …