Carla Bley al Valdarno Jazz Summer Festival


Appassionato, delicato, influenzato dalla musica colta: così la critica internazionale ha accolto “Andando el tiempo”, l’ultimo album della pianista newyorchese Carla Bley, che sarà presentato in un’unica data toscana lunedì 11 luglio alle 21.30 sul palco del 28/mo Valdarno Jazz Summer Festival, in Piazza Liberazione a Terranuova Bracciolini (Ar). Tra i nomi più influenti del jazz contemporaneo, la Bley si esibirà in trio affiancata da stelle della musica del calibro di Steve Swallow al basso e Andy Sheppard al sax tenore.

Difficile riassumere in poche righe il ricchissimo itinerario musicale di questa artista: dagli inizi newyorchesi, dove entra in contatto con musicisti del calibro di Jimmy Giuffre, George Russell, Art Farmer, alla fase europea che attraverso il sodalizio con Michael Mantler e Steve Swallow (da diversi anni suo importante partner artistico e di vita), giunge fino ai giorni nostri. Gli anni Sessanta la vedono in prima linea nel sostenere il jazz d’avanguardia, e fonda con il trombettista Michael Mantler la Jazz Composers Orchestra Association, laboratorio cooperativo di musicisti aderenti al free, oltre all’etichetta discografica Watt, che documenterà tutte le sue incisioni. Nel corso degli anni settanta dà vita a una big band, tuttora attiva, che porta il suo nome e che l’ha vista esibirsi sui palchi di tutto il mondo. In Italia ha lavorato con i trombettisti Paolo Fresu, Enrico Rava e con il trombonista Gianluca Petrella.

Iscriviti alla Newsletter (16371)

[post-marguee]

Guarda anche...

Valdarno Jazz Summer 2021

Valdarno Jazz Summer 2021, la rassegna fa tappa a Terranuova

Martedì prossimo, 20 luglio, Valdarno Jazz, la rassegna di jazz itinerante valdarnese, fa tappa a …