Gio Evan

Gio Evan, il 6 novembre esce il nuovo singolo “Glenn Miller”

Il 6 novembre esce in radio e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di Gio Evan, “GLENN MILLER”, su etichetta Polydor/Universal Music.

Gio Evan torna con il singolo “Glenn Miller”, dove il tema dell’improvvisazione tipico del mondo jazz è applicato al nostro vivere quotidiano. La pianificazione lascia il posto all’intuito riponendo fiducia per la vita stessa. Il brano, scritto da Gio, segue “Regali fatti a mano”, pubblicato lo scorso maggio e l’uscita del suo ultimo libro “I ricordi preziosi di Noah Gingols” edito da Fabbri Editori ed arrivato nelle librerie agli inizi di ottobre.

Così Gio racconta “Glenn Miller”: Improvvisare, viene dal latino IN/PROVISUS. Il non previsto, l’inaspettato, l’imprevedibile. L’improvvisazione, nel girone della musica si incarna sotto il nome del Jazz, da qui Glenn Miller, il primo disco d’oro della storia. Glenn Miller in questa canzone è l’archetipo del jazz, ovvero del vivere al volo, rappresenta il totale affidamento al nostro impeto intuitivo, la coraggiosa confidenza al miracolo.
Qui dentro c’è una vita improvvisata, una vita fulminea, dinamica. Nessun programma, nessuna strategia, nessun piano B, nemmeno un piano A. C’è solo una fiducia, immensa, per le minoranze del mondo, per la maggioranza della vita.

Gio Evan, cantautore e scrittore di poesie e romanzi, conta ad oggi ben quaranta milioni di ascolti streaming e duecentomila copie vendute dei suoi libri. Quest’estate, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, ha tenuto undici concerti sold out in giro per l’Italia, spettacoli dal vivo caratterizzati dall’interpretazione di monologhi e poesia accompagnati dalla musica, in un’alternanza di canzone e recitazione.

Dal 6 al 17 dicembre Gio ha in programma “La Pedalata di Natale” – 1000 km da Milano a Brindisi, un’ iniziativa benefica fortemente voluta dall’artista per raccogliere fondi per l’associazione “Cristo de la Calle” che si occupa di gestire un orfanotrofio a Ibarra, Equador. Gio ha conosciuto questa fondazione durante uno dei suoi viaggi e da tempo la sostiene nella costruzione di alcune strutture per i bambini.

Gio Evan, all’anagrafe Giovanni Giancaspro, è un artista poliedrico: scrittore, cantautore e artista di strada. Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi. Nel 2008 scrive il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe. Tra il 2012 e il 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Pubblica indipendentemente il suo primo disco “Cranioterapia”. Nel 2014 inizia due progetti per le strade francesi: “Gigantografie” e “Le poesie più piccole del mondo”. Tra il 2014 e il 2016 pubblica i libri “La bella maniera” (il suo primo romanzo, per Narcissuss), “Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche” (Narcissuss) e “Passa a sorprendermi” (Miraggi Edizioni), oltre a scrivere e dirigere l’opera “OH ISSA – Salvo per un cielo”. Nel 2017 esce il libro “Capita a volte che ti penso sempre”, per Fabbri. Marzo 2018 è in vendita il nuovo libro per Fabbri “Ormai tra noi è tutto infinito”. Il 17 aprile esce “Biglietto di solo ritorno”, il doppio album di esordio che lo porterà in tour in Italia ed Europa. Dopo un periodo di assenza torna sulle scene nel 2019 con il nuovo romanzo “Cento cuori dentro” (Fabbri Editori) e con “Natura Molta”, il nuovo doppio album. A novembre a Miami è protagonista insieme a Carmen Consoli di HIT WEEK, il Festival dedicato alla diffusione della musica e della cultura italiana oltre i confini nazionali. A maggio 2020 l’artista è tornato con un nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te” (Fabbri Editori) e il nuovo singolo “Regali fatti a mano” (Universal). A ottobre esce il libro “I ricordi preziosi di Noah Gingols” (Fabbri Editori) e a novembre il singolo “Glenn Miller”.

Guarda anche...

achille lauro

Achille Lauro il nuovo side project interamente dal vivo

Big party, paillettes, black swing, gessati, Chicago, vecchi Gangster italo-americani, questo è il mood del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi