play fair

Il 17 luglio da Milano e dall’Italia l’iniziativa Play:Fair

Al via il 17 luglio da Milano e dall’Italia l’iniziativa Play:Fair, una mobilitazione in chiave musicale in vista della Global Week 2021 #Act4SDGs dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Attivisti e artisti della scena italiana e internazionale condivideranno lo stesso palcoscenico per un unico obiettivo: ispirare, connettere e mobilitare le persone da tutto il mondo attraverso il potere della musica.

Al centro temi come l’ingiustizia climatica, la povertà e ineguaglianza, la parità di genere e la necessità di implementare un sistema alimentare sostenibile per tutti.

Dalle 18:30 alle 20:30, due ore di musica in un format ibrido, tra esperienza fisica e in diretta streaming, per creare un nuovo modello per gli eventi musicali: sostenibile, accessibile, replicabile a livello mondiale.

Protagonisti dell’evento gli artisti, gli attivisti ambientali e sociali e decision makers per incoraggiare le persone a compiere azioni concrete, seguendo l’hashtag #turnitaround per il popolo e il pianeta.

Ad animare il concerto ci saranno Margherita Vicario, l’ambasciatrice italiana del movimento globale Keychange nonché cantante e cantautrice, Populous, uno dei più talentuosi dj italiani che riflette la sua identità queer nella musica, celebrando la femminilità al di fuori di qualsiasi stereotipo gender e per finire Epoque, artista di origine congolese ma cresciuta in Italia, che si distingue per i suoi testi in cui convivono lingue e sonorità diverse, passando da francese, italiano e lingala.

Play:Fair anticipa la Global Week per #Act4SDGs tenuta dall’Assemblea Generale ONU che si terrà dal 17 al 28 settembre. L’obiettivo di tale iniziativa, che nelle intenzioni dei promotori è destinata ad essere replicata su scala planetaria, è quello di focalizzare l’attenzione sulle azioni collettive e ricordare ai leader mondiali che i popoli di tutto il mondo stanno facendo la loro parte, aspettandosi segnali di progresso decisivi sia per loro ma anche per il pianeta.

Dino Lupelli, General Manager di Music Innovation Hub: “La musica può essere uno straordinario veicolo del sistema dei valori promossi dall’Agenda 2030, ma per sollecitare un cambiamento ci vuole credibilità e coerenza. Tocca quindi ai diversi protagonisti dell’industria musicale diventare consapevoli dell’impatto ambientale, sociale e culturale delle proprie scelte e MIH, grazie a Play:Fair, prova a far crescere questa consapevolezza”.

L’evento verrà trasmesso globalmente attraverso UN WebTV, UN Youtube, SDGAction YouTube, act4sdgs.org, playfair.live e siti web partner come Music Innovation Hub, Triennale, Asvis e Youth4Climate.

AWorld è l’app scelta ufficialmente dalle Nazioni Unite a supporto della campagna ActNow, che, per l’occasione, ha dato il via a una challenge per risparmiare 20 tonnellate di CO2 in 18 giorni grazie alle azioni individuali proposte alla community. Al raggiungimento dell’obiettivo, Biorfarm, azienda agricola digitale, offrirà alberi da frutto che assorbiranno ulteriori 20 tonnellate di CO2 e i cui frutti verranno donati alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano.

Il concerto è organizzato dalla Campagna SDG Action dell’ONU in collaborazione con Music Innovation Hub, Keychange, la città di Milano, la Triennale di Milano, e partner del Network SDG Music

Guarda anche...

Theø Fiks Plant

Theø, Fiks e Plant raddoppiano il Sold out

Theø, Fiks e Plant raddoppiano il SOLD OUT al Rocket di Milano e, dopo l’appuntamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.