mannarino
Mannarino ph Magliocchetti

Mannarino, ultime date al Tuscany Hall di Firenze

Lunedì 30 e martedì 31 maggio 2022 – ore 21 Tuscany Hall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze

Ancora Mannarino al Tuscany Hall di Firenze, lunedì 30 e martedì 31 maggio. Dopo l’affollato concerto di due settimane addietro, Mannarino torna in riva all’Arno per venire incontro alla grande richiesta di biglietti.


Niente di strano, visto che stiamo parlando di uno dei migliori tour in circolazione. Sul palco, oltre a Mannarino, troveremo nove straordinari musicisti, un set iconico e ipnotico in cui campeggia una statua dalle sembianze femminili, Dea e ispiratrice di questo tour come dell’ultimo disco “V”.


Inizio ore 21. I biglietti – posto unico 40,25 euro – sono disponibili sul sito www.bitconcerti.it, su www.ticketone.it (tel. 892.101) e nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita – tel. 055.210804).

Urla di battaglia, suoni della natura, forze ancestrali e primordiali, corpi, festa ed energia sono solo alcuni degli elementi che compongono quello che è un vero e proprio rituale che va oltre il concerto. Si entra nel mondo di Mannarino con i brani “Africa”, “Fiume Nero”, “Agua”, “Apriti Cielo”, “Impero”, “Cantarè”, in cui si è dentro ad uno scenario quasi distopico, di lotta e resistenza.

A metà spettacolo sulle note di “Lei” la figura femminile si rivela sulle note di un viaggio psichedelico elettronico che si dipana in un momento catartico e di liberazione, quasi un rito pagano.

Poi, sulle note dei grandi classici dell’artista, inizia la festa officiata da una band eccezionale composta da Lavinia Mancusi, Simona Sciacca, Gioia Persichetti, voci e tamburi, il centro sonoro di tutto il set; alle chitarre e al basso Alessandro Chimienti ed Emanuele Triglia; alle tastiere e synth Seby Burgio; Puccio Panettieri e Mauro Refosco alla batteria e alle percussioni; Simone Alessandrini ai fiati e altri strumenti. Tutto il resto è un’esperienza da vivere.

I live di Mannarino proseguiranno anche durante l’estate tra set speciali in situazioni naturalistiche, e live con full band. Nuove occasioni per continuare a lasciarci trasportare dall’irrazionalità e dal senso magico della vita.

L’album “V” (Capitol Records/Universal Music Italia), prodotto dallo stesso Mannarino e registrato tra New York, Los Angeles, Città del Messico, Rio De Janeiro, l’Amazzonia e l’Italia, con il coinvolgimento – su alcuni brani – di produttori internazionali come Joey Waronker (Beck, REM, Atoms for Peace) e Camilo Lara (Mexican Institute of Sound) oltre che di Tony Canto e Iacopo Brail Sinigaglia, è un disco che parla le lingue del mondo, intriso di suoni di foresta e voci indigene registrate in Amazzonia.

Mannarino va alla ricerca della sorgente tribale e atavica dell’umanità, proposta come unico e potente antidoto contemporaneo alla brutalità del disumano.

Natura, patriarcato, animismo, femminilità, rapporto uomo-donna, sono solo alcuni dei temi affrontati dal cantautore nel disco più politico e visionario della sua carriera dove l’amore, l’irrazionale e un senso magico della vita diventano strumenti reali di decolonizzazione del pensiero e di resistenza umana.

Radio Capital è la radio ufficiale del tour “V”.

Guarda anche...

Ligabue

Luciano Ligabue si aggiunge l’ultima data di Verona

Dopo il successo dell’evento “30 ANNI IN UN GIORNO”, LUCIANO LIGABUE tornerà live a settembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.