Foto di Arash Radpour

In uscita “Meno per meno” di Niccolò Fabi


Venerdì 2 dicembre esce in doppio vinile, CD e digitale “Meno per meno”, il nuovo progetto artistico di Niccolò Fabi, in occasione dei suoi 25 anni di carriera. Pur non essendo un disco live, l’origine di questo progetto ha il suo motivo ispiratore nel concerto del 2 ottobre all’Arena di Verona.

Frutto del lungo e accurato lavoro di orchestrazione, e in alcuni casi di riscrittura realizzato insieme al Maestro Enrico Melozzi e la sua Orchestra Notturna Clandestina, “Meno per meno” offre, infatti, al pubblico che non ha potuto vivere il concerto all’Arena di Verona, una testimonianza della nuova tappa artistica di Niccolò.

10 CANZONI IN TOTALE: 6 già edite e vestite per l’occasione dagli arrangiamenti orchestrali e 4 inedite nate grazie all’unione tra il mondo sonoro di Niccolò Fabi e quello dell’Orchestra Notturna Clandestina, diretta da Enrico Melozzi.

«Il fatto di unire il mio mondo sonoro con l’orchestra notturna clandestina ha dato poi la possibilità a quattro canzoni inedite, che forse avrebbero aspettato anni per vedere la luce, di vestirsi con lo stesso abito di quelle già edite e di trovare così il coraggio di uscire. Esiste forse un filo tra tutte queste canzoni che però non è legato solo alla loro sonorità».

“Meno per Meno”, non vede solo l’intervento dell’orchestra ma anche la presenza di un sound elettronico particolareggiato, a cui negli ultimi anni il cantautore romano si è avvicinato sempre di più, frutto del lavoro di Niccolò Fabi insieme al giovane producer Yakamoto Kotsuga.

Questa la tracklist di “Meno per meno” (qui in pre-order): “Andare Oltre”, “L’uomo che rimane al buio”, “Ha perso la città”, “Una mano sugli occhi”, “Solo un uomo”, “Una buona idea”, “Costruire”, “Al di fuori dell’amore”, “A prescindere da me” e “Di Aratro e Di Arena”.

«In questi 25 anni il mio modo di scrivere ha forse avuto un solo merito. Di aver tenuto per mano l’ascoltatore raccontando le stagioni della vita con coraggio, anche nei traumi e nelle consapevolezze non sempre facili da accettare– dichiara Niccolò Fabi – Perché per fortuna una certa percentuale di esseri umani nei propri momenti di difficoltà prova conforto nel rispecchiarsi in una musica che ha quello stesso stato d’animo. In modo da attraversarlo fino in fondo riuscendo così a liberarsene e magari a tornare a sorridere, per quell’effetto catartico che l’arte può ottenere quando due energie apparentemente negative moltiplicandosi tra di loro ne generano una positiva. Meno per meno dà più per l’appunto».

“Meno per meno” verrà presentato al pubblico da Niccolò Fabi all’interno di alcuni spazi culturali e negozi in 11 città italiane a partire da giovedì 1° dicembre. Durante gli incontri verrà proiettato un contenuto video inedito e il pubblico potrà dialogare direttamente con il cantautore.

Di seguito tutti gli appuntamenti in collaborazione con laFeltrinelli, a ingresso libero: giovedì, 1° dicembre a TORINO presso OFF TOPIC (Via Giorgio Pallavicino, 35 – ore 20.00); venerdì, 2 dicembre a MILANO in Santeria (Viale Toscana 31 – ore 19.00); sabato, 3 dicembre a VERONA nel Teatro Fonderia Aperta (Via del Pontiere 40/a – ore 19.00); domenica, 4 dicembre a GENOVA presso Giardini Luzzati (Piazza Giardini Luzzati 1 – ore 18.30); lunedì, 5 dicembre a ROMA all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini (Viale Antonino di San Giuliano, 782 – ore 19.00); 6 dicembre a PALERMO al Cinema Rouge et Noir (P.za Giuseppe Verdi, 8 – ore 18.30); 7 dicembre a NAPOLI presso laFeltrinelli (Piazza dei Martiri 23 – ore 18.30); 8 dicembre a BARI a laFeltrinelli (Via Melo da Bari, 119 – ore 18.30); 18 gennaio a CAGLIARI presso il Foyer del Teatro Massimo di Cagliari (Via E. De Magistris, 12 – ore 18.00); 19 gennaio a FIRENZE a laFeltrinelli Red (Piazza della Repubblica – ore 18.00) e 20 gennaio a BOLOGNA presso la Scuderia Future Food Living Lab (Piazza Giuseppe Verdi, 2 – ore 18.00).

Verrà data priorità di accesso a chi ha già acquistato il disco o a chi lo acquisterà direttamente in loco (sia nei negozi che nelle venue che ospitano gli incontri sarà possibile acquistare il cd e il doppio vinile).

Sono disponibili online i video dei nuovi brani “Di Aratro e Di Arena”, un racconto per immagini del concerto del 2 ottobre all’Arena di Verona, e “Andare Oltre” che, realizzato da Valentina Pozzi, ha vinto il Premio Videoclip dell’anno (all’interno del Roma Film Festival).

Il viaggio live di Niccolò Fabi prosegue invece nel 2023, quando nei mesi di aprile e maggio tornerà in tour nei principali teatri italiani per la prima volta insieme all’Orchestra Notturna Clandestina del Maestro Enrico Melozzi.

Biglietti in prevendita su TicketOne e nei circuiti di vendita abituali (https://www.niccolofabi.it/web/live/).

Queste le date del “Meno per meno Tour” (organizzato da Magellano Concerti e prodotto da Ovest): 17 aprile a BOLOGNA (Europauditorium); 18 aprile a MILANO (Teatro degli Arcimboldi); 20 aprile a BRESCIA (Gran Teatro Morato);

21 aprile a CESENA (Nuovo Teatro Carisport); 26 aprile a TRENTO (Auditorium Santa Chiara); 27 aprile a PADOVA (Gran Teatro Geox); 28 aprile a TORINO (Teatro Colosseo); 5 maggio ad ANCONA (Teatro delle Muse); 6 maggio a PESCARA (Teatro Massimo); 8 maggio a BARI (Teatro Petruzzelli); 9 maggio a LECCE (Teatro Politeama Greco); 11 maggio a CATANIA (Teatro Metropolitan); 12 maggio a PALERMO (Teatro Golden); 15 maggio a FIRENZE (Teatro Verdi); 16 maggio a ASSISI – PG (Teatro Lyrick); 19 maggio a NAPOLI (Teatro Augusteo); 21 maggio a ROMA (Auditorium Parco della Musica); 23 maggio a PARMA (Teatro Regio) e 24 maggio a GENOVA (Teatro Politeama Genovese).

In occasione dell’uscita del disco, Niccolò Fabi è stato ritratto da Arash Rapdour, fotografo e artista iraniano che ha esposto i suoi lavori fotografici e video in gallerie italiane ed estere, tra cui il Maxxi e il Macro di Roma, il Mamba di Buenos Aires e l’Arsenale di Venezia.

Dal 1997 ad oggi, Niccolò Fabi ha costruito un percorso incentrato sulla ricerca della libertà espressiva, restando sempre fedele al richiamo artistico e all’urgenza creativa. La sua carriera testimonia l’evoluzione di un uomo e di un artista che ha deciso di immergersi nelle canzoni, portandole alla loro essenza, senza smettere mai di sperimentare e ricercare nuove sonorità. Con più di 90 canzoni, 9 dischi in studio, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto”, dopo 25 anni di musica Niccolò Fabi oggi è considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Nel suo percorso artistico tanta musica, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente a un sound d’oltreoceano. Cantautore, produttore e polistrumentista, negli anni ha continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica, sia in termini performativi (con appuntamenti all’interno di rassegne culturali), sia in chiave formativa (dopo una lunga docenza presso la scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini, è appena diventato Responsabile della Sezione Canzone della stessa).


Guarda anche...

Una serata tra parole e musica con Niccolò Fabi

È un’occasione ghiotta, più unica che rara, quella in programma al Teatro San Rocco di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.