Lara Comi: “Da Europa prova di coraggio e dignità per unica strategia di difesa comune”

“Oggi il Parlamento Europeo ha finalmente dato prova di coraggio e di dignità, chiedendo una sostanziale revisione della politica di sicurezza e difesa comune. Di fronte infatti alle tante minacce alla libertà e alla serenità della nostra gente, occorre una decisa svolta per contribuire in maniera determinante alla sicurezza dell’Unione ed alla gestione delle crisi internazionali che non può più basarsi su improvvisazione o azioni singoli dei paesi membri. Per questo le indicazioni del Parlamento Europeo sono state precise e puntuali: sviluppare una più forte industria della difesa anche per rafforzare l’autonomia strategica e l’indipendenza tecnologica dell’UE; sostenere una maggiore collaborazione tra le intelligence europee; evitare la dispersione di finanziamenti ed investimenti, aggregando -su mia precisa proposta- il lavoro di ricerca e di innovazione presso il Centro di Ricerche di Ispra, nuovo riferimento europeo nelle politiche di sicurezza”. Così dichiara Lara Comi, eurodeputato al Parlamento Europeo e vicepresidente del PPE.

Newsletter

Guarda anche...

europa

Politica agricola comune: in che modo l’UE sostiene gli agricoltori

Dal sostegno agli agricoltori alla protezione dell’ambiente, la politica agricola dell’UE copre molti argomenti. Scopri …