Zavattini Live

Zavattini Live: Film e autori da non perdere di vista

Continua con successo anche a dicembre il ciclo di incontri Zavattini Live. Film e autori da non perdere di vista: dopo il primo appuntamento, precedentemente annunciato e previsto il 2 dicembre, con la regista Wilma Labate e il montatore Mario Marrone per il film Arrivederci Saigon, sarà la volta di tre nuovi approfondimenti prima della fine dell’anno: lunedì 7 dicembre saranno ospiti della rassegna Davide Ferrario e Sergio Toffetti per parlare di La zuppa del demonio di Davide Ferrario (film già visibile su RaiPlay); venerdì 11 Dicembre sarà invece la volta di Paolo Pisanelli e Michele Riondino (TBC) per parlare del film Buongiorno Taranto di Paolo Pisanelli (film disponibile gratuitamente sulla piattaforma Youtube dell’Aamod dalle 8 di venerdì 11 dicembre a mezzanotte di domenica 13 dicembre 2020); infine, martedì 15 dicembre, a presentare Mondo Za di Gianfranco Pannone ci saranno Gianfranco Pannone e Primo Giroldini (TBC); anche questo film sarà disponibile gratuitamente sulla piattaforma Youtube dell’Aamod, dalle 8 di martedì 15 dicembre a mezzanotte di giovedì 17 dicembre 2020). Tutti gli incontri, sempre in programma dalle ore 18:30, saranno visionabili in diretta e nei giorni a seguire sui canali ufficiali FB del Premio Zavattini e di Arci UCCA, ideatori e organizzatori dell’iniziativa, e sul canale ufficiale YouTube dell’AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico). Insieme agli autori, ad introdurre e moderare gli interventi, saranno presenti Antonio Medici, direttore del Premio Zavattini, Aurora Palandrani, CdA AAMOD, Roberto Roversi e Antonio Borrelli, rispettivamente presidente e vicepresidente nazionale di Arci UCCA.

Zavattini Live si propone di promuovere la visione e la conoscenza di film, di finzione e documentari, che utilizzano in modo creativo e originale i materiali tratti da archivi filmici e televisivi.

Guarda anche...

cristiano godano

Online il video di “Padre e figlio” di Cristiano Godano

Un brano dal forte impatto emotivo, con pennellate di piano e di cori femminili che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi